PADI realizza le mascherine sostenibili ottenute dalla plastica riciclata

Written by | Ambiente, News, Plastica, Riciclo

PADI (Professional Association of Diving Instructors) è l’associazione internazionale di subacquei che, dopo aver raccolto ed opportunamente riciclato una discreta quantità di plastica, ha deciso di riutilizzarla per realizzare delle mascherine per la protezione contro il Coronavirus.

Le mascherine sostenibili in plastica riciclata sono riutilizzabili e personalizzabili con “temi” che riguardano il mare. Pensate e create dall’Associazione PADI, sono state prodotte in collaborazione con Rash’R, brand specializzato in abiti sportivi sostenibili.
Questi sistemi di protezione personale hanno riscosso un gran successo sin dai primi giorni. I pre-ordini infatti, hanno toccato quota 15.000, contribuendo a raccogliere, smaltire e riciclare circa 700 chilogrammi di plastica. Le mascherine, che sono in vendita insieme a 5 filtri intercambiabili (che ne consentono, quindi, il riutilizzo), possono essere acquistate in ogni parte del mondo.

PADI ha da sempre a cuore la Natura e l’ambiente che ci circonda e il progetto delle mascherine anti-Covid 19 è stato portato avanti a titolo volontario, senza alcun scopo di lucro.

Last modified: 14 maggio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *