A Porto Cervo la plastica si scambia con gli oggetti

Written by | News, Plastica, Riciclo

Presso il punto Exchange Miniwiz, a Porto Cervo, si scambia la plastica da riciclare (bottiglie, buste, piatti, bicchieri, coppette e cucchiaini da gelato) con oggetti di ogni tipo.
Sedie, occhiali, cappelli: ogni oggetto ha un prezzo in punti. E anche la plastica consegnata vale dei punti. Non ci sono soldi da aggiungere, più rifiuti riciclabili si consegnano al negozio e più si ha la possibilità di portarsi via ciò che desideri.

Questo negozio etico è nato dall’idea di un ingegnere di Taipei. Ogni stanza è piena di prodotti innovativi e rispettosi dell’ambiente ed il motto del progetto è “dalla spazzatura all’oro”.
Non solo: si può partecipare ai workshop per assistere in pochi minuti all’intero processo di riutilizzo di questi materiali. Il riciclo creativo si svolge al Miniwiz Trashlab, con gli ingegneri pronti a condividere l’esperienza e a illustrare progetti e materiali sviluppati negli ultimi quindici anni. Un percorso pratico dove si impara l’intero processo – separazione, lavaggio, asciugatura, triturazione, fusione e formazione del prodotto finito.

Miniwiz è un’azienda che dal 2005 si occupa di realizzare soluzioni innovative legate all’economia circolare. Il punto Exchange è inserito nella Promenade du Port, centro creativo e artistico di Porto Cervo che ospita 60 realtà tra ristoranti, bar, gallerie d’arte e design, concept store, boutique artigianali e alcuni dei più influenti marchi di moda internazionali.

Last modified: 2 settembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *