Jova Beach, il tour sulle spiagge italiane che promuove il riciclo

Written by | Ambiente, News, Plastica, Riciclo

Riciclo degli imballaggi e rispetto dell’ambiente garantiti per il Jova Beach Tour di Jovanotti, partito da Lignano Sabbiadoro per concludersi, dopo 17 date, il 31 agosto a Viareggio. Un grande evento collettivo che raccoglierà, secondo le stime, oltre 600mila spettatori.

Jova Beach è una vera e propria città temporanea, un nuovo format di concerto e, data la particolarità delle location scelte, 16 spiagge pubbliche e una località di montagna che, verosimilmente, verranno affollate, l’organizzazione del tour ha coinvolto i consorzi nazionali Corepla, Ricrea e Cial per garantire l’avvio al riciclo degli imballaggi in plastica, acciaio e alluminio distribuiti e venduti nel corso delle tappe.

Con il coordinamento della Cooperiva Erica, specializzata nell’organizzazione di servizi efficienti di raccolta differenziata durante grandi eventi, verranno organizzati diversi servizi per garantire la raccolta e l’avvio a riciclo di bottigliette e altri imballaggi in plastica, lattine e bottiglie di alluminio, barattoli e chiusure in acciaio. Tutti gli imballaggi utilizzati saranno distribuiti dagli sponsor presenti, brand del food e del beverage che, da diversi anni, rivolgono ai consumatori un importante messaggio ambientale legato al fine vita del prodotto.

“Lasceremo il segno senza lasciare segni”, promettono gli organizzatori: a questo scopo sono stati allestiti numerosi punti riciclo e organizzati gruppi di volontari che, muniti di sacchi e zaini, inviteranno gli spettatori a conferire correttamente gli imballaggi usati.
Sempre attraverso la collaborazione dei tre consorzi, verrà mostrato cosa si ottiene dal riciclo di plastica, acciaio e alluminio.

Last modified: 16 luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *