I-CONO, architettura di plastica e acqua a Città del Messico

Written by | Ambiente, News, Plastica

È firmato da due giovani studi di architettura, Anna Merci e bianchimajer, il progetto per il padiglione temporaneo I-CONO realizzato per il “Festival de arquitectura y ciudad Mextròpoli 2018” a Città del Messico. I-CONO è una struttura conica, formata da recipienti di plastica blu parzialmente riempiti d’acqua in cui l’elemento liquido assume allo stesso tempo un significato sensoriale, come filtro tra gli stimoli interni ed esterni e strutturale, consolidando con il suo peso il padiglione stesso.

Per quattro giorni, durante il Festival de arquitectura y ciudad Mextròpoli 2018 a Città del Messico, il pattern blu intenso di I-CONO ha dialogato con gli alberi di Jacaranda in fiore, con il murale di Diego Rivera e con le torri dello skyline metropolitano, facendosi fotografare, visitare e toccare da oltre 50.000 persone. Il padiglione è costituito da 2.500 recipienti di plastica da 20 litri, assemblati in una struttura di 25 cerchi concentrici di diametro via via ridotto al salire della struttura, per un’altezza globale di 6,5 m, una struttura conica continua interrotta esclusivamente in due punti, nel portale trapezoidale di ingresso realizzato in legno nero e nell’apertura circolare verso il cielo.

I-CONO, frutto di un concorso internazionale bandito dalla rivista Arquina, è anche uno dei cinque progetti segnalati nel premio nazionale RIUSO 06, Rigenerazione Urbana Sostenibile, sezione Architettura. La struttura è stata smontata e ricostruita in forma permanente come padiglione d’accesso agli orti urbani di Huerto Roma Verde, uno spazio collettivo che promuove progetti di permacultura nella capitale messicana.

Last modified: 14 gennaio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *